La gonartrosi tricompartimentale si verifica quando tutti e tre i compartimenti del ginocchio sono affetti dai sintomi dell’artrite. Da qui il nome “tricompartimentale”. La condizione causa cambiamenti degenerativi nell'articolazione del ginocchio. Data la sua natura diffusa su diverse aree può essere più grave rispetto ad altre tipologie di artrosi.

Diamo uno sguardo approfondito a questa forma di artrosi femoro-rotulea, inclusi i sintomi, le cause, la diagnosi e i trattamenti consigliati per alleviare il dolore.

Cosa significa gonartrosi al ginocchio?

Dolore localizzato, infiammazione e debolezza al ginocchio possono essere sintomi della gonartrosi tricompartimentale. La gonartrosi, od osteoartrosi, è una forma di artrite davvero comune che colpisce l’articolazione del ginocchio. Milioni di persone ne sono affette in tutto il mondo, circa 500mila solo in Italia.

La condizione è anche chiamata “artrite da logoramento”, poiché si verifica a causa della cartilagine dell’articolazione che si assottiglia nel tempo. Questo processo di usura è indicato fra i cambiamenti degenerativi del nostro corpo (infatti, più spesso ne soffrono le persone over 60 anni). Ma può presentarsi anche nelle persone più giovani se si allenano spesso o sono in sovrappeso.

Quale parte colpisce nello specifico?

Ci sono 4 ossa che si incontrano nel ginocchio. La tibia e il perone si collegano da sotto l'articolazione. Il femore si collega dall'alto e la rotula , che si trova appena sopra il femore, si unisce con la cartilagine.

L'incontro di queste ossa tenute insieme dallo strato di cartilagine crea i 3 compartimenti nel ginocchio:

 

  • Femoro-rotulea, dove si incontrano la rotula e il femore.

 

  • Compartimento femorotibiale mediale o l'interno del ginocchio.

 

  • Femorotibiale laterale o l'esterno del ginocchio.

 

L'osteoartrite, in genere, può verificarsi in uno qualsiasi di questi compartimenti, ma la gonartrosi tricompartimentale si verifica solo quando tutti e 3 i compartimenti del ginocchio sono coinvolti.

 

Gonartrosi tricompartimentale: come capire se ce l’hai

Prima di tutto, se hai dolore al ginocchio, si consiglia di consultare un medico per avere una diagnosi corretta.

La gonartrosi provoca l'usura della cartilagine e l’aumento del liquido sinoviale del ginocchio. La cartilagine può anche diventare ruvida o rompersi completamente. Questo processo peggiora nel tempo e spesso causa una serie di sintomi, tra cui:

  • Dolore e infiammazione localizzati (scendere e salire le scale diventa difficoltoso)

 

  • La cosiddetta “tumefazione del ginocchio” per una produzione eccessiva di liquido sinoviale

 

  • Condrosi, ossia la condizione per cui la cartilagine morbida o liscia si rompe

 

  • Rigidità articolare e difficoltà a muovere l'articolazione, soprattutto dopo lunghi periodi di inattività

 

  • Speroni ossei o esostosi nel ginocchio che possono essere visti tramite radiografie

 

  • Ginocchia che si bloccano a causa di speroni ossei

 

  • Debolezza o instabilità alle ginocchia

 

  • Cambiamento nell'andatura che non è più dritta ma vede le ginocchia andare l’una verso l’altra a ogni passo.

 

I sintomi possono peggiorare dopo aver eseguito esercizi di impatto che possono causare più dolore e gonfiore alle articolazioni. Oppure dopo essere stati seduti per molto tempo.

 

Quali sono le cause e i fattori di rischio dell’artrite del ginocchio?

 

I problemi al ginocchio di questo tipo possono verificarsi a causa della normale usura delle articolazioni, come abbiamo visto, quindi a chiunque potrebbe essere diagnosticato il disturbo. Tuttavia, alcuni fattori di rischio possono rendere più probabile la diagnosi.

 

Età

I sintomi dell'osteoartrite si sviluppano nel tempo. Quindi le articolazioni di una persona anziana possono essere più usurate di quelle di un giovane, aumentando il rischio di gonartrosi.

Rimanere attivi e fare stretching o esercizi a basso impatto, lo yoga e il nuoto, può aiutare a mantenere i muscoli forti e rallentare la normale degenerazione con l'età.

 

Obesità

Portare un peso extra può essere difficile per le articolazioni, specialmente sulle anche e sulle ginocchia, che sono articolazioni che sopportano lo stress. La perdita di peso può aiutare a ridurre l'impatto sulle articolazioni e ridurre i sintomi.

 

Genetica

Chi ha o ha avuto parenti con l'artrosi al ginocchio può avere maggiori probabilità di sviluppare lo stesso disturbo. Quindi ha una base ereditaria.

 

Sesso

Le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di gonartrosi tricompartimentale rispetto agli uomini, anche se non è chiaro il motivo per cui ciò accade. In particolare, le donne in menopausa possono anche avere maggiori probabilità di manifestare sintomi, portando i ricercatori a credere che gli ormoni, come gli estrogeni, possano avere un ruolo cruciale.

 

Attività stressanti

L'attività fisica particolarmente impegnativa per le ginocchia può essere un fattore di rischio per ulteriori danni da usura. Il lavoro manuale, il trasporto di carichi pesanti o esercizi ad alto impatto come la corsa possono essere rischiosi per alcune persone nel tempo.

 

Lesioni all’area interessata

Traumi esterni direttamente al ginocchio o in un'area che colpisce indirettamente il ginocchio, come il piede o la gamba, possono provocare i sintomi dell'osteoartrite.

 

Come fermare la gonartrosi?

Il trattamento ottimale per la gonartrosi tricompartimentale varia in base alla gravità della condizione. Attualmente non esiste una cura per l'artrosi perché la cartilagine non può essere sostituita una volta che si è erosa. Quindi, di solito, il trattamento si concentra sulla gestione dei sintomi, la prevenzione della progressione del disturbo o un intervento chirurgico.

Puoi assumere i nostri integratori naturali per alleviare i sintomi dell’artrite del ginocchio e soprattutto prevenire la sua comparsa. Puoi scegliere fra diverse soluzioni, tutte valide e con ingredienti naturali. Consigliamo ad esempio, l’integratore Poseidon pensato proprio per prenderti cura delle tue articolazioni. È in grado di nutrire la cartilagine e il liquido sinoviale e rallentarne il deterioramento.

Oppure ti raccomandiamo di assumere le capsule di Omega 3+ per avere un’azione benefica generale su tutto il corpo. Noterai un miglioramento dei tessuti e della circolazione, solo per accennarne qualcuno. Inoltre diminuisce le infiammazioni da artrite reumatoide, asma, e altri disturbi.

Infine, fra i nostri prodotti naturali per alleviare i sintomi dolorosi dell’osteoartrosi c’è anche Argea.Diverso dagli altri, non si tratta di un integratore da assumere ma di impacchi formati da 12 oli essenziali combinati con i benefici dell’argilla bianca. Riescono a velocizzare la guarigione di lesioni, infiammazioni dei tessuti, delle ossa, o altro, grazie alla loro azione locale.

Oltre ad aiutarti con nostri prodotti, puoi alleviare i sintomi anche cambiando il tuo stile di vita. Riduci lo stress al ginocchio evitando esercizi ad alto impatto e sostituendoli con altri a basso impatto, ad esempio il nuoto o il ciclismo. L'esercizio a basso impatto può rafforzare le ginocchia per ridurre l'impatto sull'articolazione.