Ricominciare ad allenarsi può rivelarsi un momento delicato per il tuo fisico. Ripartire con i giusti carichi di lavoro è fondamentale per non incorrere in dolori tendinei e articolari. I primi, soprattutto, si verificano quando il muscolo viene sforzato oltre il suo massimo funzionale. Per il tuo allenamento, quindi, non dimenticare di munirti per tempo di rimedi naturali contro la tendinite, come Argea, il prodotto KIRON pensato per il trattamento di infiammazioni localizzate e traumi alle articolazioni.

Ma prima di iniziare a trattare dei rimedi per la tendinite, è opportuno distinguere tra le tipologie di infortunio che possono subentrare a carico dei tendini, in seguito di un allenamento particolarmente intenso.

I tendini sono tessuti connettivi strutturali che collegano i muscoli alle ossa. L’infiammazione dei tendini è causata da microlesioni a seguito di un’eccessiva sollecitazione. La sintomatologia associata a questo infortunio presenta dolore, arrossamento e, talvolta, gonfiore della parte coinvolta. I rimedi per la tendinite possono essere naturali, medici o prevedere sedute di fisioterapia mirata nei casi peggiori.

Una tendinite è l’infiammazione di un tendine a seguito di uno sforzo eccessivo. L’infiammazione può colpire il tendine presso il punto di congiunzione con l’osso (in questo caso parliamo di tendinite inserzionale) o nel bel mezzo del fascio di fibre (in questo caso, invece, parliamo di tendinite non inserzionale). I rimedi per la tendinite sono studiati per il trattamento di entrambi gli stati dolorosi.

La tendinite è una condizione che colpisce spesso gli atleti e gli sportivi, ma anche i lavoratori sottoposti a mansioni che sollecitano lungamente l’apparato muscolo-scheletrico. Pertanto i rimedi naturali contro la tendinite sono pensati a prescindere dall’allenamento a cui ti sottoponi, adatti cioè a risolvere i problemi tanto del pallavolista quanto del magazziniere.

Le tipologie di tendinite si possono suddividere in base al tendine colpito, pertanto potrai incorrere in tendinite del bicipite, del polso, del gomito, rotulea, degli adduttori o achillea. Nel primo caso il tendine colpito è quello che collega il bicipite all’articolazione della spalla; nel secondo caso è quello che unisce i muscoli della mano all’articolazione del polso; il terzo caso è noto anche come gomito del tennista, il tendine infiammato è quello che lega la muscolatura dell’avambraccio all’articolazione del gomito; la tendinite rotulea interessa il tendine di collegamento con l’articolazione del ginocchio; la tendinite degli adduttori è un’infiammazione che colpisce i tendini che collegano i muscoli dell’interno coscia all’anca; nell’ultimo caso, la tendinite achillea è quella che interessa il tendine d’Achille che collega i muscoli della gamba al tallone.

Non aspettare nel ricorrere a un rimedio per la tendinite: se non trattata, la flogosi (cioè l’infiammazione) del tessuto connettivo può dare origini a noduli e calcificazioni che comprometterebbero seriamente le funzionalità della zona colpita!

L’insorgenza della tendinite è frequentemente dovuta da: superamento del carico di lavoro in allenamento (sovrallenamento); abbigliamento o calzature non idonee; esecuzione errata di esercizi; squilibrio tra forza muscolare e resistenza tendinea; mancanza di riscaldamento; ripresa precoce degli allenamenti post infortunio. Avere presenti quali siano le cause d’insorgenza più frequenti ti potrebbe permettere di prevenire, prima che curare ma, purtroppo, la maggior parte delle volte ci si accorge tardi delle proprie sviste e, per questa ragione, si rivela importantissimo poter contare su un valido rimedio contro la tendinite.

La sintomatologia della tendinite è immediatamente riscontrabile a seguito del trauma, poiché il dolore risulta fortemente circoscritto al tendine infiammato. Il dolore che sopraggiunge all’infiammazione è riscontrabile durante la palpazione dell’area interessata e nei movimenti che coinvolgono il tendine in questione. Maggiore è in numero di fibre lesionate, più possibilità ci saranno di riscontrare gonfiore e, talvolta, arrossamento nella zona interessata. A muscolo caldo potresti avere la sensazione che il dolore si attenui, ma sappi che si ripresenterà non appena avrai terminato l’attività.

KIRON pone rimedio alla tua tendinite, che sia causata da uno sforzo o da postura; che interessi l’epicondilo o il tendine d’Achille; per l’infiammazione che ti blocca a letto, o ti impedisce di muoverti correttamente e svolgere le mansioni più ordinarie, ricorri ad Argea!

Argea è il prodotto che KIRON ha pensato per contrastare la tendinite in maniera veloce, efficace e naturale. Grazie all’Arnica di montagna e ai suoi 12 olii essenziali, Argea è un ottimo rimedio naturale per la tendinite provocata da un carico di lavoro eccessivo o da una postura che grava sulle articolazioni. Grazie agli effetti benefici dell’argilla ventilata e dei suoi componenti naturali, Argea migliorerà le tue condizioni già dopo le prime applicazioni.

Ti consigliamo di applicare uno strato di 1-2 mm di spessore sull’area interessata e avvolgerla con pellicola trasparente dalle 2 alle 7 ore (ideale fare riposare il bendaggio per la notte), risciacquando poi il prodotto con acqua.

Non lasciare che il dolore comprometta il tuo recupero e la tabella di marcia: esplora il nostro negozio online per scoprire la nostra intera gamma di prodotti!