Il Taekwondo è una disciplina marziale di origini coreane, basata sul prevalente impiego di calci e pugni in volo. Oltre ad essere particolarmente impattante è certamente spettacolare e coreografica proprio per la complessità dei gesti atletici di cui si compone. Richiede, e quindi sviluppa, ottime doti di resistenza e coordinazione, oltre che di esplosività muscolare. Non manca l’ampia sollecitazione cardiocircolatoria che determina un consumo calorico di tutto rispetto. Ottima anche per scaricare tensioni e stress e per acquisire maggiore sicurezza in se stessi, ovvero per apprendere una tecnica di difesa da possibili aggressioni nel corso della vita di tutti i giorni.

La pratica di questo sport non porta obbligatoriamente ad avere un fisico molto muscoloso ma aumenta la massa muscolare. Il tipo di movimento durante l`esecuzione dei calci, dei pugni e dello stesso "Ki-Up" porta allo sforzo della parete addominale che viene molto allenata.

La parte corporea più soggetta a lesione è rappresentata dagli arti inferiori, l’evento traumatico più frequente sono contusioni e distorsioni. Per far fronte a questo tipo di infortuni è indicata l’applicazione del balsamo Eetedis, a base di Arnica Montana e Artiglio del diavolo, il quale riduce l’infiammazione e dona sollievo dal dolore. Negli altri casi gli impacchi di Argea, argilla verde e bianca micronizzata e ventilata, sono la soluzione migliore per un celere recupero in quanto essa contiene proprietà antinfiammatorie e analgesiche.

Per quanto riguarda l’integrazione invece, è consigliabile l’assunzione di prodotti specifici per questo tipo di sport come Dioniso di Kiron, integratore energetico-salino importante per ristabilire l’equilibrio elettrolitico e fornire energia in forma di fruttosio e maltodestrine, quindi immediatamente spendibile; inoltre è importante l’assunzione di A10A (L-Acetilcarnitina, L-Carnitina e Coenzima Q10) e Icarus (pappa reale, miele e ginseng), ideali per migliorare la concentrazione, l’attenzione e lucidità mentale.

È molto importante salvaguardare il tessuto muscolare che in questa disciplina viene sollecitato e danneggiato, Argens (aminoacidi ramificati e glucogenetici) è indicato appunto per donare nuovamente elasticità e vigore al muscolo indolenzito.

 

I consigli del campione

Testimonial Kiron nel mondo del Taekwondo è il pluricampione Italiano e mondiale Carlo Molfetta,

capitano della Nazionale italiana di taekwondo.

Nella nostra Intervista dei Campioni Carlo spiega come questo sport aiuta a coltivare sia la forza fisica per il combattimento che quella mentale, mantenendo come punto fisso il rispetto totale per l’avversario, e come i prodotti Kiron lo aiutino a raggiungere risultati ottimali.

 

Leggi l`intervista completa!