La pallavolo è uno sport completo, che interessa tutto l’apparato muscolo scheletrico.

I gesti specifici del gioco della pallavolo e i fondamentali che innescano le azioni di gioco coinvolgono i giocatori in un susseguirsi di repentini scatti e salti che impegnando continuamente piedi e gambe. Alla sollecitazione degli arti inferiori, coinvolti negli slanci e nei posizionamenti, si somma l’azione coordinata dei gesti di spalle, braccia, polsi e mani interessati nella gestione della palla.

Un allenamento continuativo e commisurato alla tipologia fisica dell’atleta permette non solo di migliorare la gestione della palla e del gioco, ma di sviluppare e massimizzare le capacità atletiche di ogni individuo, agendo anche sulla resistenza.

La ricerca di Kiron per l’integrazione e la fisioterapia, applicata alla pallavolo, ha consentito di sviluppare prodotti mirati a massimizzare gli effetti dell’allenamento, la resistenza e il recupero.

Le continue sollecitazioni muscolari, in un gioco dinamico come la pallavolo, possono essere assecondate e in alcuni casi contrastate, da un’attenta preparazione supportata dal giusto nutrimento per il muscolo. Un supporto di integrazione mirata, come quella di Argens Kiron, fornisce al muscolo la giusta nutrizione e l’assimilazione della giusta riserva energetica. Gli aminoacidi ramificati glucogenetici, Ajinomoto e Kyowa, contenuti in Argens permettono di ottimizzare i risultati dell’allenamento, agendo anche sulla protezione delle masse muscolari.

All’azione degli aminoacidi che agiscono nel preservare le masse muscolari già dall’allenamento, si deve indispensabilmente sommare l’azione di Poseidon in grado di agire sul benessere delle cartilagini articolare.

Glucosamina e Condroitinsolfato contrastano il deterioramento articolare di ginocchia, spalle e dita, costantemente sollecitate e usurate nel gioco della pallavolo.

Sia nelle fasi di allenamento, che in partita, il gioco della pallavolo prevede momenti di stasi interrotti da scatti che richiedono prontezza e velocità. Per mantenere i muscoli caldi, sempre attivi, sciolti e in attività anche durante le rotazioni in panchina un prodotto indicato è l’olio riscaldante Efestoleum Kiron. Il leggero effetto riscaldante ottenuto senza l’uso di canfora e alcool, mantiene naturalmente il muscolo caldo riducendo il rischio di stiramenti.

Nel gioco della pallavolo, il gesto tecnico richiede precisione, attenzione e lucidità mentale, comprendere le dinamiche del gioco, consente di anticipare le azioni degli avversari e precederle per conquistare il set.

In preparazione ad un evento agonistico l’allenamento si deve sommare una preparazione psicologica, coadiuvata da un buon equilibrio psichico e nervoso dell’atleta. Lo sprone del coach, l’energia della squadra, l’affiatamento e la concentrazione giocano un ruolo importante alla pari di un allenamento costante.

In questo senso anche Atena Kiron può essere un valido alleato alla preparazione alla partita.

A10A  grazie a L-Acetilcarnitina, L-Carnitina e Coenzima Q10 è in grado di offrire energia fisica e lucidità mentale ad effetto prolungato, agendo su concentrazione e comprensione delle dinamiche di gioco.

Al momento del match il supporto di Kiron si chiama  Ares. Questo integratore alimentare in gel ad assorbimento immediato, dà una riserva di energia tra un set e l’altro ed è studiato per contrastare gli effetti della fatica ,ottimo per rifornire il fisico di energia e ridare brillantezza alla mente.

Come in quasi tutti gli sport i giocatori sono soggetti a forte sudorazione e conseguente perdita di liquidi e sali minerali, per questo motivo è bene fare uso di integratori salini, come Dioniso di Kiron, il quale, non solo reintegra le sostanze perse con la sudorazione ma, grazie al contenuto di fruttosio, destrosio e maltodestrine, garantisce energia immediata.

 

Gli infortuni nella pallavolo sono rari. La bassa percentuale si spiega con l’assenza di contatti fisici diretti con l‘avversario. Gli infortuni più comuni sono slogature, strappi e contusioni.

Per far fronte a queste problematiche Kiron mette in campo la sua linea di fisioterapia, concepita per velocizzare il recupero da traumi.

In questi casi, come anche in caso di lesioni metacarpofalangee (dita insaccate), è possibile lenire il dolore e riassorbire l’accumulo di liquidi con un impacco di Argea di Kiron, argilla verde e bianca micronizzata e ventilata associata alle proprietà anti-infiammatorie dell’Arnica Montana e oli essenziali, e, nei casi più specifici è consigliata l’assunzione di Poseidon, con Glucosamina e Condroitinsolfato, per il benessere della cartilagine articolare.

Inoltre, per le contratture, si consiglia il balsamo Eetedis di Kiron; l’Arnica Montana, i salicilati naturali e l’Artiglio del Diavolo, in esso contenuti, sono in grado di favorire il recupero della muscolatura dolorante e contratta.